Skip to main content

Se si prendono in considerazione gli strumenti di misurazione, la precisione è, naturalmente, un requisito di cruciale importanza, ma la praticità e la maneggevolezza sono le qualità, altrettanto fondamentali, in grado di fare la differenza fra una grande innovazione e un vero e proprio classico. Nel 1821 James Chesterman registrò un brevetto per una sua invenzione che consentiva di arrotolare automaticamente un metro utilizzando un meccanismo a molle. Subito dopo fondò la Chesterman Steel Company, che divenne essa stessa sinonimo di strumenti di alta qualità per la misurazione, in particolare metri, compassi e squadre, e iniziò a esportare i suoi prodotti negli Stati Uniti.

Mise in commercio il suo primo metro tascabile nel 1842 in un primo tempo il metro era costituito da una striscia di tessuto rinforzata da filo metallico, ma in seguito, scaldando e unendo tra loro lunghe strisce di acciaio Chesterman riuscì a creare un nastro che poteva essere contenuto all’interno di una custodia di pelle. I metri da tasca sono ancora oggi uno degli utensili tanto comunemente reperibili quanto essenziali per ogni abitazione.


NOME PRODOTTO_METRO TASCABILE

DESIGNER_ JAMES CHESTERMAN

CREDITI_DESIGN IN 1000 OGGETTI/PHAIDON DESIGN CLASSICS

CREDITI FOTOGRAFICI_ https://www.flickr.com/photos/22905311@N08/4345523827/in/photostream/ – https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1179/sre.1935.3.17.i?journalCode=ysre19

info@gianmarcotoscano.it
+39 377 6886773

Via Acquicella Porto 30
95121 Catania